Basset Fauve De Bretagne

Standard FCI N. 36 – F

Origine: Francia

Data di pubblicazione dello standard di origine in vigore: 24.06.1987

Utilizzazione: Segugio utilizzato su coniglio, lepre, volpe, capriolo e cinghiale

Classificazione F.C.I. Gruppo 6 Segugi, cani da ricerca di sangue e razze affini. Sezione 1.3 segugi di piccola taglia con prova di lavoro

Comportamento: E’ un cane molto appassionato alla caccia ma è un eccellente compagno per l’uomo, socievole, affettuoso ed equilibrato. Si adatta facilmente a tutti i territori e a tutti i selvatici. E’ un cane vivo, veloce per la sua taglia, e’ dotato di una ragguardevole energia accompagnata ad un’eccellente rusticità

Testa

Regione Cranica

Cranio Piuttosto allungato, protuberanza occipitale piuttosto marcata, diminuisce di larghezza dall’inizio dell’arcata sopraccigliare.

Stop Un po’ più rimarcato che nel Griffo Fauve de Bretagne

Regione Facciale

Tartufo Nero o marrone. Narici ben aperte, muso piuttosto affilato che squadrato. Labbra ricoprono bene la mascella inferiore ma senza eccesso, I baffi non sono molto abbondanti, mascelle/denti sono forti con una articolazione a forbice perfetta e regolare. Gli incisivi superiori ricoprono gli incisivi inferiori, l’assenza dei PM1 non è penalizzabile.

Occhi Ne prominenti ne troppo rientranti nelle orbite, di colore marrone, le congiuntive non devono apparire. Lo sguardo è vivo

Orecchie Attaccate finemente al livello della linea dell’occhio, accartocciato e ricoperto di pelo raso e più fine che il resto del corpo.

Collo

Abbastanza corto e muscoloso

Corpo: Dorso corto e largo per un basset, non insellato. Rene ben muscoloso. Cassa toracica alta e abbastanza rotonda ai fianchi.

Coda

Portata a falce, di media lunghezza, grossa alla base, spesso si assottiglia molto procedendo verso la punta. In azione, è portata al di sotto della linea del dorso e descrive dei movimenti laterali regolari. Aspetto generale: buona ossatura, ben muscoloso, ha un pelo duro, secco, abbastanza corto mai lanoso né frisè. E’ di un colore fulvo che va dal frumento dorato al rosso mattone. Qualche pelo nero sul dorso e sulle orecchie è tollerato. E’ presente talvolta una stella bianca sul petto che non è da ricercare.

Taglia

Taglia: da 0.32 a 0.38 m per i maschi e per le femmine, con una tolleranza di 2 cm in più per i soggetti eccezionali

Difetti:

Tutti i difetti saranno penalizzati in rapporto alla loro gravità.

Soggetti diffidenti, cranio largo e piatto. Arcate sopraccigliari troppo marcate. Muso corto. Occhi chiari. Orecchie piatte e larghe. Dorso insufficientemente teso. Ventre levrettato. Coda deviata. Ossatura insufficiente. Pelo insufficiente, raso, fine, molle

Difetti da eliminazione

Cani aggressivi o paurosi. Mancanza di tipo. Prognatismo. Occhio molto chiaro. Depigmentazione parziale o totale del tartufo, delle palpebre o delle labbra. Pelo lungo o lanoso. Tutte le altre colorazioni non citate dallo standard. Taglia oltre a quella imposta dallo standard. Tara invalidante da eliminazione: malformazione anatomica.

Il Basset Fauve de Bretagne deriva, senza ombra di dubbio, dalla razza dei cani fulvi di questo paese, è una vecchia famiglia di chiens courants, moto attivi, molto vigorosi, cacciatori accaniti, ma un po’ difficili da educare.

Il Basset Fouve de Bretagne ha ereditato le qualità dei suoi antenati, con i difetti molto attenuati.

E’ un bel cane di taglia piccola a pelo fulvo, non lungo ma duro, simile di lunghezza a quello del cinghiale. Le qualità di questi cani, fatti di intrepidità ed ardore, sono diventati famosi per aver vinto numerose coppe di Francia su coniglio, ma molto apprezzati anche su lepre e cinghiale, perché dotati di molta energia, coraggio e rusticità, dice lo standard: è un cane di cuore e di carattere. Caccia volentieri senza problemi da solo, in coppia ed i muta, si lascia guidare dal canettiere nel quale ha grande fiducia e crede ciecamente ai compagni della propria muta nella quale si integra naturalmente. E’ un grande scovatore, molto attivo nell’accostamento e molto veloce nella seguita  in rapporto alla sua taglia, cacciando tutti gli animali e tenendo per lungo tempo la stessa andatura.

E’ cane completo, ma adattandosi alla muta, sa essere grande specialista e per il buon fine della caccia da tutto se stesso, sia in intelligenza come in forza e la resistenza fisica è notevole. La taglia è di 0,32 a 0,38 sia per i maschi che per le femmine con una tolleranza di 2 cm. in più solamente per soggetti eccezionali. I Basset Fauve de Bretagne sono molto appassionati alla caccia, ma sono ugualmente degli eccellenti compagni per l’uomo, socievoli, affettuosi ed equilibrati. Si adattano facilmente a tutti i territori, anche tra i più difficili e cacciano tutti i selvatici per i quali vengono addestrati. E’ di color fulvo, tra il dorato ed il rouge brique.

Pelo molto duro, secco, abbastanza corto, giammai lanoso, la faccia deve essere abbastanza pulita dai peli e le difese agli occhi, appena visibili.

Struttura molto solida, tartufo nero o marron carico con narici ben aperte, occhi neri o marron carico, ben sviluppati e vivaci, congiuntiva non apparente.

Qualche pelo nero disperso sul dorso od alla fine delle orecchie è tollerato, come può essere tollerata una piccola macchietta bianca sul petto.

Può essere usato con successo per la ricerca sul sangue